La versione del tuo browser è obsoleta. Consigliamo di aggiornare il browser alla versione più recente.

ITALIANO PER STRANIERI BASE (LIVELLO A2)

 

 

Obiettivi

Il corso è rivolto agli stranieri che hanno capacità comunicative iniziali e conoscenze dell’italiano limitate ad un livello base. Tale percorso si propone di fornire gli strumenti adeguati per riuscire a comprendere frasi isolate ed espressioni di uso frequente relative ad ambiti di immediata rilevanza (per esempio informazioni di base sulla persona e sulla famiglia, acquisti, geografia locale, lavoro). La finalità del corso è che l’allievo, al termine della formazione, riesca a comunicare in situazioni che richiedono uno scambio di informazioni semplice e diretto su argomenti familiari e abituali e sappia descrivere in termini semplici aspetti del proprio vissuto, del proprio ambiente ed elementi che si riferiscono a bisogni immediati. 

Programma didattico

  • pronomi personali complemento diretto e indiretto;
  • si impersonale;
  • aggettivi indefiniti;
  • numeri ordinali;
  • preposizioni articolate;
  • coniugazione attiva dei verbi regolari, dei verbi irregolari andare, bere, dare, dire, fare, stare, venire, e dei verbi modali ai seguenti modi e tempi:
  • indicativo passato prossimo;
  • imperfetto;
  • la frase semplice: proposizioni esclamative;
  • la frase complessa: proposizioni subordinate oggettive, temporali implicite introdotte da prima di.

Oltre alle strutture previste nel livello A1, è richiesto l’uso dei seguenti elementi e forme della lingua italiana:

  • accordo tra nome e aggettivo;
  • pronomi personali complemento: forme toniche, forme atone lo, la, li, le;
  • numeri cardinali;
  • numeri ordinali: primo, secondo, terzo;
  • preposizioni articolate formate con di, a, da, su;
  • coniugazione attiva dei verbi regolari, dei verbi irregolari andare, bere, dare, dire, fare, stare, venire, e dei verbi modali ai seguenti
  • modi e tempi:
  • indicativo passato prossimo;
  • imperfetto;
  • i più frequenti avverbi qualificativi, di tempo, di quantità, di luogo, di affermazione, di negazione;
  • la frase semplice: proposizioni esclamative;
  • la frase complessa: proposizioni coordinate introdotte da o, invece, allora, infatti, non solo ... ma anche;
  • la frase complessa: proposizioni subordinate oggettive introdotte da che, relative introdotte da che e centrate sul soggetto,
  • ipotetiche introdotte da se.

 

Durata: 100 ore

Inizio corsoa completamento della classe

Limite posti20

Attestato rilasciato: Attestato di frequenza